null
VETRA SYSTEM
null
introduzione
main_N_intro_slide001.jpg

Supporti

Si definiscono supporti gli elementi di connessione tra struttura portante e viti articolate.

I supporti sono disponibili in due diverse versioni con interasse 150 mm, tipo Astra e Aura, e 220 mm, tipo Vega e Vela. Sono realizzati in fusione di acciaio inox Aisi 316 L e garantiscono una portata per carichi combinati di 200 Kgs. per braccio (800 Kgs. per il supporto a 4 bracci).

I valori di resistenza a carico sono stati calcolati in fase di progettazione con sistema di calcolo FEM e successivamente garantiti dai test effettuati da istituti riconosciti a livello internazionale (certificati disponibili a richiesta).

Gli accessori utilizzati per la realizzazione di facciate strutturali a sospensione puntuale sono sottoposti a combinazioni di carico differenti:

  • A: Carichi che possano risultare dalla spinta del vento o dal carico della neve, se si tratta di coperture, che generano uno sforzo perpendicolare al piano del vetro;
  • B: Carichi dati dal peso proprio del vetro che genera una forza di taglio sulle viti articolate (rotules) e quindi una forza parallela al piano del vetro sui supporti;
  • C: Tensioni aggiuntive date dalle dilatazioni termiche nel caso in cui il sistema di fissaggio sia eccessivamente vincolato.

Per questo motivo i supporti presentano forature differenti.

Lo scopo di forature differenziate sui bracci è appunto quello di sopperire alle variazioni e sollecitazioni subite dal vetro oltre a permettere una maggiore possibilità di regolazione in fase di posa. Nello schema vediamo rappresentato la foratura di tipo A, questa presenta in alto a sinistra un foro di diametro 15 mm, che non permette alcun movimento alla vite articolata e che fissa quindi saldamente il vetro alla struttura, presenta poi un foro asolato in alto a destra, che permette lo scorrimento sull’asse orizzontale e in fine in alto due fori di diametro 20 mm che permettono lo scorrimento sia in senso verticale che in senso obliquo.

A seconda della posizione del supporto nella vetrata il progettista dovrà indicare le diverse tipologie di foratura. Utilizzando questo sistema si stabilisce la direzione della dilatazione e dello scorrimento del vetro in modo da evitare punti critici di pressione tra le lastre rischiosi per la resistenza dei vetri.

Tipologie di strutture

  • A: Strutture metalliche realizzate da carpenteria, essenzialmente composte da pali o travi in ferro o acciaio.
  • B: Tensostrutture, tramite le quali è possibile ottenere facciate con un aspetto visivo particolarmente libero e leggero in quanto l’ingombro della struttura è ridotto alle dimensioni del cavo e dalle bielle (distanziale tra cavo e supporto).
  • C: Strutture miste, dove sono presenti entrambe le tipologie precedentemente descritte.
introduzione
main_N_intro_slide002.jpg
introduzione
main_N_intro_slide003.jpg
introduzione
main_N_intro_slide004.jpg

vetra system - supporti